IDENTIFICAZIONE DEI CONFLITTI DOMINANTI

Ogni giorno, a casa, a lavoro viviamo una serie di conflitti, problemi vari che ci portano a espriemere tante emozioni negative.

Alcuni conflitti sono diventati parte dell’identità e del carattere di una persona, e si fanno sentire in modo più o meno costante.

La maggior parte di questi conflitti viene vissuta in modo inconscio, in modo reattivo ma senza la consapevolezza che si sta vivendo un conflitto ed una strategia per dipanarlo o risolverlo.

L’uso della radioestesia per questo genere di cose oltre che indirizzarci meglio per ottenere un qualche miglioramento, ci stimola ad imparare a porci nuove domande.

Facendoci domande diverse ogni giorno gli effetti sul nostro stato cambiano in meglio.

All’interno del quadrante dei conflitti troverete problemi di varia natura. Lo scopo di questo quadrante è di farti mettere l’attenzione e la consapevolezza su ciò che stai vivendo.

Le domande da fare su questo quadrante sono ad esempio:

  • Quale è la problematica dominante nella mia vita, o nella vita di “tale persona”?
  • Quale dinamica deve risolvere prima di poter avere successo in “quest’area della vita”?
  • Quale conflitto sto vivendo, attraverso la relazione con la “tale persona”
  • Quale tipo di problema lui crea nella vita di “tale persona”?
  • Di quale problema devo diventare consapevole ora?
  • Quale atteggiamento o comportamento emotivo è la causa indiretta di questo “disturbo fisico”?
  • Quale problematica “questa persona” deve risolvere per prima?
  • Quale dinamica ho vissuto maggiormente nella mia infanzia?
  • Su quale dinamica ho maggiori convinzioni limitanti da trasformare?
  • Quale dinamica tendo ad attirare in un potenziale partner?
  • Quale dinamica espressa dagli altri mi genera reazioni incontrollate di rabbia-tristezza rifiuto-offesa etc?
  • Quale problema evito come la peste?
  • Quali problemi fra questi ho già risolto con successo?
  • Quale è il punto fondamentale di tutta la faccenda?

La consapevolezza

Una volta che avete “saputo” e “riconosciuto” che state vivendo un certo conflitto, dovete cercare di ricordarlo nel momento in lo state sperimentando.

La consapevolezza è qualcosa che accade in tutto il corpo, non ha a che fare con il sapere o il conoscere, ma è un accorgersi.

In seguito, si può aumentare il grado di conoscienza che riguarda tale conflitto, utilizzando anche altre tavole radioestesiche che vedremo in seguito, facendo una ricerca capace di dare alla nostra mente le risposte giuste, affichè non processi le stesse circostanze sempre nello stesso modo.

L’accesso all’informazioni non basta, dovete accorgervi e sentire nel corpo cosa provate, e scegliere se volete provarlo ancora e ancora o volete fare qualcosa di utile per risolvere.

Ricordate di essere specifici

Se volete sapere quale è il conflitto che state vivendo sul lavoro, o con chi di specifico, mettetelo nella domanda, questo è un passaggio molto importante.

Se si vuole migliorare qualche ambito della propria vita, il segreto è diventare specifici e non ambigui.