La forza organizzatrice – Intuizione vs Razionalità

La forza organizzatrice – Intuizione vs Razionalità

Ti chiedo di aprire la mente ad alcuni concetti che riscrivono il paradigma a cui siamo abituati

Esiste una forza nell’universo che connette tutti gli esseri e tutte le cose, che orchestra e organizza tutto, una forza misteriosa che influenza ogni nostra scelta. Una forza nella quale siamo immersi da quando siamo nati. Questo forza è capace di portarci alla deriva o di portarci ovunque noi vogliamo andare. Questa forza ci indica costantemente la strada per ottenere ciò che cerchiamo, ma il nostro sistema cognitivo, completamente polarizzato sulla razionalità. ignora questi segnali.
La chiave per sfruttare il potere della forza organizzatrice è nell’intuizione e sul come allenarla, svilupparla e disciplinarla.

La maggior parte dei problemi che troviamo nella vita è riconducibile all’eccessivo dominio della razionalità a scapito dell’intuizione.

Ci sono incredibili vantaggi che si possono ottenere sviluppando la mente intuitiva che possono essere riassunti in:

  1. Ottenere ciò che desideri senza inutili sforzi
  2. Risolvere problemi che sembrano irrisolvibili
  3. Realizzare obiettivi che richiedono risorse che non hai ancora

Cosa è l’intuizione?

L’intuizione è una funzione della coscienza che permette di sapere qualcosa in modo diretto senza l’uso del ragionamento analitico. Questa nostra capacità è latente e non sviluppata al suo massimo potenziale, a causa dell’eccessiva interferenza prodotta dai processi logico-razionali.

Tipi di intuizioni

  • Avere un improvvisa voglia di qualcosa
  • Flusso di Spostamenti nell’ambiente cittadino
  • Pensare a qualcuno ed entrare in contatto
  • Vedere, sapere qualcosa con assoluta certezza
  • Guardare qualcuno e cogliere qualcosa su di lui che potresti sapere
  • Pensare al telefono che squilla 5 secondi prima che squilli
  • Vedere i segni

L’intuizione non è una cosa banale, è un aspetto misterioso della mente che nasconde alcune verità sconcertanti.

Per comprendere la portata di questo potere misterioso, dobbiamo esaminare questi 5 principi fondamentali:
Gli esseri viventi non sono dentro l’universo, ne sono parte integrante
La coscienza umana è un fenomeno non locale, in grado di travalicare i limiti di tempo e spazio
l’inconscio può accedere a qualsiasi informazione su cui pone l’attenzione
Esiste una forza che mette in relazione tutti gli esseri e che è responsabile per ogni azione e decisione di ogni singolo essere vivente: questa forza si chiama FORZA ORGANIZZATRICE
è possibile intervenire su questa forza affinché ci guidi a raggiungere gli obiettivi che sono importanti per noi
Cosa è la razionalità?

Ogni volta che ci poniamo un obiettivo o vogliamo risolvere un problema, siamo abituati ad usare la nostra razionalità, facendoci domande tipicamente razionali:

  • come posso raggiungerlo?
  • come posso fare?
  • cosa ha senso fare in questo preciso contesto?
  • di quali risorse ho bisogno?
  • quali sono gli step logici per ottenere questo obiettivo?

Per organizzare una strategia, la razionalità ha un limite fondamentale, può basarsi solo sulle informazioni a cui può accedere attraverso i 5 sensi, o quelle immagazzinate nell’esperienza e nella memoria personale del soggetto, prende in considerazione solo variabili che può controllare, mentre l’intuizione può fare molto di più:

  • Accedere ai dati reali (letture simultanee della realtà)
  • Analisi delle probabilità
  • Misurazione delle abitudini delle persone
  • Esperienze di altre persone
  • Calcolo di possibili percorsi
  • Previsione del futuro probabile
  • Influenza inconscia dei soggetti interessati

A livello inconscio abbiamo accesso a tutte le informazioni rilevanti che ci circondano e siamo in grado di metterle in relazione per trovare soluzioni intuitive ai nostri problemi.

L’intuizione viene processata a livello inconscio e il risultato delle sue osservazioni tenta di raggiungere la coscienza, ma le persone eccessivamente razionali non riescono a beneficiarne a causa delle loro abitudini cognitive, spesso le intuizioni sono come suggerimenti a basso volume, sensazioni sottili che solo una persona addestrata tende a cogliere.

L’intuizione spesso nel tentativo di guidarci verso un obiettivo o verso la soluzione di un problema organizza percorsi che spesso sono completamente “irrazionali”, perchè basati sul calcolo in tempo reale delle possibilità che si creano continuamente attorno a noi. Come un GPS che ricalcola il percorso ogni volta che non seguiamo le sue indicazioni.

Il nostro inconscio è capace di mettere il relazioni miliardi di informazioni in tempo reale, per esempio, quando cammini per strada il tuo inconscio ha accesso a ogni informazione sui passanti che incontri, sa con chi sono in contatto e quali circostanze si possono creare entrando in relazione con queste persone, e ti suggerisce delle possibilità, ma l’insieme delle tue abitudini e dell’interferenza del dialogo interno razionale cancellano dalla coscienza queste indicazioni.

Per essere capaci di sfruttare il potere della mente intuitiva, dobbiamo trasformare il nostro modo di vivere.

Tutti sappiamo come non sia semplice cambiare le proprie abitudini, il modo migliore per attivare l’intuizione è fare pratiche ed esercizi che le permettono all’intuizioni di svilupparsi senza che ve ne accorgiate.

Esempi, pratiche ed esercizi volti ad attivare la mente intuitiva:

  • vedere la forza organizzatrice in opera – contemplare le masse
  • raggiungere obiettivi in modo non-lineare affidandosi alla pancia
  • lasciare che la forza organizzatrice ti guidi lungo i percorsi
  • aggirare le resistenze inconsce
  • sviluppare una relazione con la terra
  • ricevere informazioni inaccessibili ai 5 sensi (radioestesia)
  • liberare la tua memoria emotiva (lavoro su di se)
  • interrompere le abitudini
  • imparare a vedere i segni e agire in modo tempestivo

Tecniche di ri-condizionamento percettivo:

  • Cambiare il modo di usare gli occhi
  • Tecniche di rilassamento istantaneo
  • Attivare il movimento di flusso
  • Ricanalizzare l’attenzione
  • Pensare senza linguaggio
  • Imparare il giusto modo di muoversi
  • Contemplazione
  • Percezione dell’energia
  • Sospendere il giudizio

RICORDA: L’intuizione si innesca quando un oggetto o un soggetto diventa rilevante per te, non necessariamente per la tua razionalità, ma anche solo la tua curiosità, se qualcosa non serve veramente o non ti riguarda, la tua intuizione non potrà essere forzata.
Ti è mai accaduto girando per le strade della tua città di mettere l’attenzione su una persona che ti colpisce in qualche modo e poi di incontrarla più volte durante la giornata?
Questo è un esempio di come l’attenzione produca il fenomeno dell’Enteglement Quantistico, come una colla, si attacca all’oggetto che ti interessa, e la forza organizzatrice, influenzerà tutte le tue scelte e quelle dell’altra persona per assolvere al compito che tu gli hai richiesto inconsapevolmente.

Il tipico esempio:

Chiedi al tuo cervello di portarti da qui a newyork entro domani alle 12.00 senza spendere un centesimo. La tua razionalità ti suggerirà cose come chiedere i soldi in prestito per comprare il biglietto oppure ti suggerirà la risposta che ama di più: “è impossibile”.

L’intuizione invece dal canto suo ha già individuato almeno 1000 percorsi possibili, quasi interamente basati sull’interazione con persone sconosciute che ti porterebbero a raggiungere l’obiettivo, ma risultano vie quasi tutte impraticabili a causa delle tue:

  • convinzioni
  • abitudini
  • paure
  • giudizi
  • auto-immagine
  • morale

L’intuizione funziona al di la di tutte strutture che intasano la nostra mente, limitando la capacità di prendere decisioni spontanee basate sull’intuizione.

IL PESCATORE:

C’è un ragazzo che si è appena laureato in legge, e sta facendo pubbliche relazione per trovare lavoro presso uno studio di avvocati, ogni giorni si alza di bon ora e comincia le sue attività di appuntamenti e presentazione di curriculum. Arriva un mercoledì, mentre si sveglia viene pervaso da una voglia di andare a pescare al fiume dove lo portava suo nonno, la sua razionalità inizia a dirgli quanto quest’idea di andare a pescare sia assurda, proprio in questo momento dove la priorità è andare a cercare lavoro, fra l’altro andare a pescare di mercoledì? Non si fa, è un giorno lavorativo.

Fatto sta che questo ragazzo decide di andare a pescare e di fregarsene di quello che la sua mente razionali gli suggerisce. Dopo circa 1 ora si trova sul fiume, seduto sullo sgabello, intento a pescare qualche bella trota, rimane solo per circa 3 ore, alche da un cespuglio spunta un vecchietto che si dirige verso di lui, lo saluta e gli chiede se aveva piacere che si tenessero compagnia durante la sessione di pesca, il ragazzo accettò con piacere.
Il Ragazzo e il Vecchietto parlarono tutto il giorno di tanti argomenti, al sopraggiungere del crepuscolo, il vecchietto gli chiese: abbiamo parlato di tutto ma non ti ho chiesto cosa fai nella vita? Il ragazzo rispose che si è appena laureato in legge e sta faticando a trovare un impiego presso uno studio di avvocati.

Il vecchietto con sorpresa gli risponde: Pensa quale assurda coincidenza? Io sono il titolare di uno studio di legge e uno dei miei avvocati si è appena messo in proprio ed ho un posto vacante, perché non vieni a lavorare per me?
I due si diressero verso casa con la promessa di vedersi il giorno dopo in ufficio per iniziare il nuovo lavoro.

 

Questo è il modo in cui lavora l’intuizione. Legge fra le probabilità disponibili orchestrate dalla FORZA ORGANIZZATRICE, e ti suggerisce possibili scenari. L’unico modo per accedere a queste possibilità e di essere molto attenti, a ciò che si organizza spontaneamente davanti ai nostri occhi, alle opportunità che ci vengono date e soprattutto rispettando ciò che ci va di fare per quanto possa sembrare irrazionale.

 

In futuro saranno disponibili dei corsi sullo sviluppo pratico della mente intuitiva, per informazioni a riguardo scrivi a radioestesiaevolutiva@gmail.com

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un commento 🙂

3 pensieri su “La forza organizzatrice – Intuizione vs Razionalità

    • Radioestesia Evolutiva dice:

      Proprio così, visto in questo contesto la routine e il nostro bisogno di sicurezza sono le peggiori prigioni che possiamo avere, viste dall’alto poi, mamma mia, che perdita di potenziale!

Rispondi a Francesco Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *